Sfemminellatura pomodoro

vedi anche: pomodoro

Sfemminellatura

Oltre alle classiche cure come una giusta annaffiatura, un terreno adatto, la concimazione necessaria ecc., la pianta del pomodoro necessita di alcuni interventi atti a farla sviluppare e crescere al meglio, uno di questi è la sfemminellatura o scacchiatura. Di seguito cercheremo di illustravi al meglio come si compie questo tipo di operazione molto importante, il giusto periodo in cui compierla, i tipi di pomodoro su cui va eseguita, la differenza con un altro tipo di potatura ed altre informazioni utili che vi permetteranno di effettuarla in modo corretto anche se siete dei “pollici verdi” in erba.
coltivazione pomodori

Kingfisher Premium Pro oro Deluxe con impugnatura morbida mano forchetta e regalo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,89€


In cosa consiste

La sfemminellatura è quell’intervento che si effettua sulla pianta per creare un equilibrio fra vegetazione e produzione di frutti; essa consiste nell’eliminazione manuale dei getti laterali o germogli (femminelle) che si formano nella zona ascellare della pianta, nel momento in cui raggiungono una lunghezza di circa sette centimetri, al fine di far giungere a maturazione in modo più veloce i pomodori, senza questa operazione la pianta sarebbe più stressata in quanto userebbe maggiori energie perché dovrebbe produrre fiori e nuovi frutti.

    Easy kit Orto per le Conserve - starter kit di semina per coltivare gli ortaggi da conserva - istruzioni online in tempo reale

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,49€


    Come individuare le parti da eliminare

    sfemminellatura prima dopo Come abbiamo spiegato precedentemente, la sfemminellatura è quell’operazione attraverso la quale si eliminano i germogli che si formano all’ascella della pianta, questo perché essi sono inutili in quanto non daranno mai vita a frutti né fiori ma faranno consumare inutilmente energie alla pianta per svilupparli mentre, invece, potrebbe utilizzarle per emettere getti fruttiferi. Anche per una persona inesperta, questi getti sono facilmente individuabili in quanto si formano proprio ai lati del fusto centrale della pianta.


    Varietà di pomodori determinate ed indeterminate

    Per poter decidere se praticare degli interventi, in modo particolare la sfemminellatura, sulle nostre piante di pomodori, prima di tutto dovremo sapere a che varietà appartengono. Esistono varietà di tipo indeterminato e varietà di tipo determinato; di seguito vi spiegheremo brevemente le caratteristiche.

    Varietà indeterminate: sono quei tipi di pomodori che si sviluppano continuamente in altezza, cioè quasi tutte quelle varietà che vengono coltivate nei piccoli terreni o negli orti familiari di piccole dimensioni.

    Varietà determinate: al contrario di quella precedente, a questa varietà appartengono quelle piante di pomodoro che fermano lo sviluppo in altezza nel momento in cui hanno dato vita ad una certa quantità di infiorescenze, cioè quelle che maggiormente vengono impiegate industrialmente.


    Differenza tra cimatura e sfemminellatura

    Sono due operazioni di potatura che si effettuano sulla pianta del pomodoro a seconda della varietà.

    Cimatura: questo intervento consiste nel tagliare il germoglio più sviluppato nella parte apicale della pianta al fine di fermare lo sviluppo delle infiorescenze ed avere più frutti.

    Sfemminellatura: asportazione dei getti che si sviluppano lateralmente.


    Dove si effettua la sfemminellatura

    In genere, si consiglia di effettuare la sfemminellatura sulle varietà indeterminate di pomodori, in quanto, senza questo intervento, le piante produrrebbero troppe infiorescenze e i frutti sviluppati sarebbero di minori dimensioni e peggior qualità. Questo tipo di operazione, ad esempio, è molto importante su piante di pomodoro che producono frutti di grandi dimensioni come il Cuore di Bue, ma non necessaria su quelle che ne sviluppano di piccole dimensioni.

    Sulle varietà determinate invece, che sono quelle maggiormente impiegate per scopi industriali, non si dovrebbe mai eseguire nessun intervento di sfemminellatura, in quanto per questo tipo di coltivazione le operazioni svolte manualmente debbono essere ridotte al minimo.


    Quando eseguirla

    L’operazione di sfemminellatura si effettua quanto le femminelle, cioè i getti che si sviluppano lateralmente, sono di piccole dimensioni (circa sette centimetri non di più), questo perché se fossero più grandi, durante questo intervento, si potrebbero provocare delle ferite alla pianta e, di conseguenza, favorire la comparsa di funghi molto dannosi. Meglio durante la fase di luna calante.

    Una cosa da tener molto presente è che, anche nelle varietà di pomodoro che necessitano di questa potatura, sarebbe meglio non essere troppo aggressivi nel compierla, in quanto si potrebbero creare involontariamente dei danni anche molto gravi alla pianta.


    Sfemminellatura pomodoro: Nuove esperienze

    In questo articolo abbiamo cercato di spiegarvi il significato della sfemminellatura, del momento più opportuno della sua esecuzione, su che varietà di pomodoro effettuarla, come individuare i getti da eliminare e la differenza con la cimatura; naturalmente i nostri consigli e le nostre spiegazioni sono dati da varie esperienze e informazioni acquisite negli anni, ciò non vieta però di effettuare esperimenti personali che potrebbero portarvi a scoprire nuove astuzie e strategie di coltivazione e darvi grandi soddisfazioni.


    Guarda il Video
    • pianta pomodoro Coltivare pomodori è abbastanza semplice ma richiede la conoscenza di diverse operazioni per avere un risultato soddisfa
      visita : pianta pomodoro
    • orto pomodori Il pomodoro, il cui nome scientifico è Lycopersicon esculentum, fa parte della famiglia delle Solanaceae ed è originario
      visita : orto pomodori

    COMMENTI SULL' ARTICOLO